Facebook page Follow me on Twitter Follow on Linkedin Follow me on Flickr Read my Feed RSS

Road to IDCAMP – Paolo Mulè

by Giuliano Iacobelli on July 16, 2012

Aspettando l’IDCAMP, questa volta tocca a Paolo Mulè:

- di cosa ci parlerà il tuo talk?
Come e in che misura è cambiato il panorama digitale, a seguito dell’emergere dei social network?  Che impatto ha avuto la massiccia adozione delle piattaforme di condivisione sociale sulla cosiddetta blogosfera? Che impatto hanno avuto i social network sul concetto di blog e, a cascata, sul concetto di influenza in Rete, che prima pressoché era legato a doppio filo all’idea stessa di blog? Esiste un modo per ripensare la blogosfera e il concetto di blog a partire dalle mutate condizioni di un Web che, probabilmente, è tanto intrinsecamente social da non dover neppure essere più definito “2.0″? E’ possibile – ed eventualmente auspicabile – tentare di dare una risposta concreta alla frammentazione dell’identità digitale con cui il moltiplicarsi delle piattaforme e dei presidi digitali ci costringe a fare i conti?

- descrivi il gruppo di indigeni in 140 caratteri
“Indigeni Digitali: la sola ID valida per identificare migliaia di appassionati che ogni giorno si confrontano in Rete sui temi del Web.”

- cosa sono per te il web e il digitale, che impatto hanno sulla tua vita?
Difficile dire cosa il web e il digitale rappresentino nella mia vita… Spesso ho la sensazione che essi siano la mia vita, o quantomeno larga parte di essa. Sicuramente, da quando li ho incontrati sul mio cammino professionale, 4 anni fa, la mia vita è cambiata radicalmente. Immagino quindi si possa dire che il loro impatto sulla mia esistenza sia stato enorme, totalizzante. Ma questo lo si sarebbe potuto intuire anche sulla base del tempo che, da bambino, passavo a giocare con il Commodore 64…

- Quanto pensi sia importante che network come quello di indigeni si preoccupino di favorire lo sviluppo e la diffusione della cultura digitale?
Credo sia estremamente importante, se non fondamentale, specie in un paese come il nostro il quale non brilla propriamente per innovazione e diffusione della cultura digitale a livello mainstream. Il fatto che simile spinta arrivi dal basso, attraverso community orizzontali e democratiche come ID è qualcosa che merita senza dubbio il massimo plauso.

- facci un saluto da indigeno digitale
Keep calm and startup!

Paolo Mulè, Country Manager di OverBlog Italia, si occupa professionalmente di marketing digitale dal 2008. Ha approfondito la sua conoscenza dell’online negli ultimi quattro anni lavorando per diverse realtà italiane e internazionali quali Digital Revenew, 3rdPlace e Wikio Group. Per queste società, ha curato e gestito attività di Social Media Management, Community & Content Management, Web Copywriting, Search Engine Marketing, Product Marketing.
Prima di occuparsi di marketing digitale, ha studiato Filosofia per 10 anni, conseguendo un dottorato di ricerca Filosofia e Teoria delle Scienze Umane nel 2008.

Previous post:

Next post: